Il Punto Antico

La nostra collaborazione con l’Associazione Culturale il Punto Antico risale al 1995, anno della sua fondazione.
L’associazione nacque con lo scopo di mantenere vivo lo studio della tradizione e delle tecniche del ricamo, ancora oggi a 15 anni di distanza organizza con continuità ed enorme successo corsi di Ricamo Classico, Punto Antico, Tombolo ed Aemilia Ars.

Ai corsi prendono parte centinaia di signore e ragazze, che, a fine corso, espongono i loro lavori in una mostra che si tiene a Persiceto in provincia di Bologna nell’ambito delle manifestazioni per la fiera di San Giovanni.

La maestra di Punto Antico Signora Bruna Gubbini insegna in uno dei corsi maggiormente frequentati. I lavori delle allieve sono eseguiti sui disegni e schemi originali che essa stessa prepara, partendo dai motivi classici della tradizione.
Con la Sua capacità e con la bravura delle maestre cresciute alla sua scuola le tecniche del Punto Antico si sono salvate dalla dimenticanza, arricchendosi di reti, motivi a fili contati, punti e sfilature dimostrando sia la grande eleganza e armonia di questo punto sia la vitalità della scuola di San Giovanni in Persiceto.

swirl-divider-lilac
A testimoniare la crescita di questa scuola e l’innegabile valore del lavoro svolto dall’Associazione il Punto Antico in questi anni sono stati pubblicati svariati libri, nei quali si possono trovare sia le più semplici regole-base sia gli schemi dei lavori con i quali la Signora Bruna Gubbini è divenuta un punto di riferimento essenziale per il ricamo in Italia e non solo.

Attraverso le pubblicazioni di alcuni lavori eseguiti dalle allieve dell’associazione Punto Antico di S. Giovanni in Persicelo su alcune prestigiose riviste di ricamo internazionali si può ben dire che il Punto Antico è ora conosciuto in tutti i paesi del mondo dal Canada agli Stati Uniti, ma anche in Australia, in Nuova Zelanda e in Giappone.

punto_anticoA proposito di questo paese possiamo ricordare che da due anni la stilista giapponese Ikuko Igarashi, allieva della Signora Bruna Gubbini sta tenendo, con successo, corsi di Punto Antico a Tokio.

Non si può trascurare il fatto che i libri della Associazione, in ragione della grande richiesta fatta dai più svariati paesi del mondo vengono redatti anche in lingua inglese.

Possiamo ben dire che anche il nostro negozio è cresciuto alla scuola della Sig.ra Gubbini, che anche noi siamo stati attenti ai suoi preziosi insegnamenti, abbiamo ascoltato attentamente i suggerimenti da Lei dati alle sue allieve anche sul 5° libro del Punto Antico pubblicato nel 2009:

“……nel PUNTO ANTICO è fondamentale la scelta del tessuto, che deve essere regolare, cioè deve avere lo stesso numero di fili nella trama e nell’ordito. Il più adatto, a mio avviso, è il puro lino con 15 fili per ogni centimetro, come ad esempio il Nuovo Ricamo dei F.lli Graziano. Quando acquisto un tessuto io conto 60 fili in lunghezza ed in larghezza e li misuro con il righello: devono misurare 4 centimetri. La tolleranza ammessa è di un millimetro, ma se la differenza è superiore non è consigliabile acquistare il tessuto perché il ricamo non può risultare perfetto.
Se si desidera avere tessuti più radi si possono acquistare tessuti sempre regolari ma con meno fili in un centimetro quadrato, come ad esempio il Siena che ha 13 fili per centimetro, o il Riviera che ne ha 11. Questi tessuti sono più trasparenti, fanno filtrare più luce ed è più facile contarne i fili, ma sono anche meno compatti quindi sono meno adatti alla realizzazione di reti, perché i fili radi si muovono e nonostante si presti la massima attenzione il punto cordoncino non risulterà mai perfetto. Con i tessuti più trasparenti è consigliabile quindi, nella scelta del ricamo da eseguire, evitare le reti. ………”

swirl-divider-lilac
Crediamo di aver appreso tanto e di aver riversato ciò che abbiamo imparato nella qualità del nostro lavoro.
Sappiamo che il tempo che ogni ricamatrice dedica al suo lavoro è tantissimo, anche centinaia di ore, ed è molto spesso faticosamente ricavato tra i mille impegni che ogni donna ha.
Quindi il tessuto di lino utilizzato deve essere all’altezza di tanta passione: deve essere il massimo. Senza se e senza ma. Nella consapevolezza di tutto ciò sta la nostra differenza.
Chi si rivolge a noi per acquistare sa che otterrà il massimo. Anche chi si rivolge a noi per vendere i propri tessuti di lino sa che le nostre clienti sono ai massimi livelli di esperienza nel mondo del ricamo.
Con orgoglio possiamo affermare che la nostra competenza nella scelta di nuovi tessuti adatti  a soddisfare le esigenze delle ricamatrici   che via via da diverse regioni e ora anche continenti si cimentano in questa  arte che è il ricamo, si è trasformata nel valore aggiunto del nostro negozio.

Nel negozio online puoi trovare una vasta gamma di lini da ricamare

Visualizzali tutti

Iscriviti alla Newsletter

Eventi, Fiere e Iniziative